Londra: esplode ordigno nella metropolitana a Parsons Green. Indagini in corso

Londra: esplode ordigno nella metropolitana a Parsons Green. Indagini in corso. Esplosione di un’ordigno artigianale nella metropolitana di Londra, questa mattina intorno alle 9:20 ora italiana, alla fermata di Parsons Green, zona residenziale di Fulham. Fortunatamente nessun morto. L’esplosione ha causato però 20  feriti e ha seminato panico generale a causa del quale, si è venuta a creare una calca di persone in fuga. Tantissimi nell’enfasi del momento si sono calpestate l’une con le altre. Tra i feriti un bambino di 10 anni che si stava recando a scuola.

L’episodio è stato definito dalla polizia come atto terroristico. Adesso che le squadre speciali soo state ingaggiate nelle indagini,  l’attenzione è orientata verso un ipotetico uomo armato in fuga. Ma la notizia riportata dai tabloid inglesi, è ancora da confermare. Un secondo ordigno sarebbe nelle mani degli artificieri per essere disattivato.

Secondo diversi testimoni oculari, l’esplosione è avvenuta con una potenza di lieve entità, probabilmente perchè qualcosa è andato storto. L’ordigno sarebbe stato posizionato all’interno di un cestino bianco, lasciato sul vagone posteriore della metropolitana, ed è esploso quando il treno era fermo sulla banchina di Parson Green. I testimoni raccontano di aver udito un rumore simile ad uno sbuffo veloce e di impatto e subito dopo le porte del treno in fiamme. Molte persone sono state viste scappare via impaurite con il volto ustionato. Chi, nel tentativo di raggiungere l’uscita, è caduto, si è ferito a causa del pestaggio causato dalla folla terrorizzata. Attimi di puro terrore a Londra, dopo i ripetuti attacchi terroristici, la furia di terrore non si placa.

Il Premier britannico, Theresa May ha invitato i cittadini a restare calmi. Si è congratulata con le forze dell’ordine per la tempestività con la quale hanno svolto gli incarichi.

Il Primo cittadino di Londra, Sadiq Khan, ha dichiarato che i cittadini londinesi non dovranno lasciarsi intimidire dal terrorismo, che la città di Londra condanna gli individui che tentano di seminare  terrore per distruggere il normale andamento della vita quotidiana. Nel pomeriggio si terrà una riunione indetta dal Premier May, alla quale prenderà parte anche il Comitato di Crisi del governo britannico, Il “Cobra”. Il sindaco Khan, ha inoltre invitato i cittadini a tenersi lontano dalla zona di Parsons Green, e a consultare il sito del Transport of London per ricevere tutte le indicazioni riguardo gli spostamenti. Nel frattempo, le indagini sono state prese in cura dall’antiterrorismo britannico.

 

Related posts

Leave a Comment