Londra: esplode ordigno nella metropolitana a Parsons Green. Indagini in corso

Londra: esplode ordigno nella metropolitana a Parsons Green. Indagini in corso. Esplosione di un’ordigno artigianale nella metropolitana di Londra, questa mattina intorno alle 9:20 ora italiana, alla fermata di Parsons Green, zona residenziale di Fulham. Fortunatamente nessun morto. L’esplosione ha causato però 20  feriti e ha seminato panico generale a causa del quale, si è venuta a creare una calca di persone in fuga. Tantissimi nell’enfasi del momento si sono calpestate l’une con le altre. Tra i feriti un bambino di 10 anni che si stava recando a scuola. L’episodio…

Onu: approvate nuove misure sanzionatorie per la Corea del Nord

Onu: approvate nuove misure sanzionatorie per la Corea del Nord. Nuove misure sanzionatorie per Pyonyang. Il Consiglio di Sicureza delle Nazioni Unite ha approvato all’unanimità le misure restrittive per la Corea dei Nord. In visione dell’ ultimo test nucleare da 160 chilotoni che ha provocato due terremoti artificiali, e all’indomani delle richieste punitive avanzate dall’ambasciatrice Usa delle Nazioni Unite, Nikki Haley, è giunto al tavolo dei grandi il testo che sancisce le penalità per la Nord Corea. Tuttavia, le misure adottate non rispecchiano il programma previsto all’inizio. Le misure atte…

Fibre di plastica nell’acqua potabile: i risultati di una ricerca americana

acqua potabile

Fibre di plastica nell’acqua potabile: lo dimostra una ricerca americana. Arriva il primo studio che conferma la presenza di fibre di plastica all’interno dell’acqua. Secondo una ricerca dell’Università statale di New York, la Orb Media, sito di informazione no profit, l’83% su 159 campioni d’acqua potabili di grandi e piccole città di 5 continenti contiene plastica. E’ una notizia devastante, se pensiamo a quanto la plastica sia nociva per la salute umana. “Sapevamo che questa plastica sarebbe tornata da noi tramite la catena alimentare. Ora scopriamo che torna anche attraverso…

Finlandia, Turku: passanti accoltellati, ferita ricercatrice italiana

Finlandia Turku

Finlandia, Turku. Accoltella passanti per strada: ferita ricercatrice italiana. E’ di matrice jihadista l’attacco folle avvenuto due giorni fa nella città di Turku, in Finlandia. Un ragazzo marocchino di 18 anni ha preso di mira i passanti, per lo più donne, colpendole in nome di Allah con un coltello. E’ stato fermato dalla Polizia, che gli ha prontamente sparato alle gambe e lo ha infine arrestato. L’Europol sta investigando sulla possibile connessione tra l’attentato di Barcellona e il folle gesto del marocchino. L’assalitore ha ucciso un’anziana donna di 67 anni…

Barcellona: il furgone che ha investito i passanti è stato solo un piano B

attentati Barcellona

Rivendicato dall’Isis l’attentato nel cuore di Barcellona. Il furgone bianco che ha travolto centinaia di persone sulle Ramblas procedeva ad una velocità folle, falciando qualsiasi cosa o persona capitava a tiro. E’ accaduto intorno alle ore 17 di giovedì 17 agosto. La polizia investigativa sta cercando l’autore del folle gesto. Tra i sospettati figura il nome di Moussa Oukabir, giunto in Spagna solo una settimana fa. Tuttavia è ancora incerta la sua posizione al momento. Secondo il capo della Polizia sarebbe già morto, ucciso durante la sparatoria avvenuta a Cambrils.…

Fmi: economia italiana in netto aumento. Usa e Gran Bretagna in declino

gentiloni cuneo fiscale fmi

Fmi: economia italiana in netto aumento. Usa e Gran Bretagna in declino. Il Fmi (Fondo Monetario Internazionale) traccia gli aggiornamenti del World Economic Outlook. L’Italia è in netto rialzo. Contro ogni aspettativa ipotizzata lo scorso aprile, il nostro paese registra un Pil  in aumento dello 0,5 punti percentuale in più rispetto alle ipotesi. Notizie che giungono liete al Governo italiano. Il Premier Paolo Gentiloni presuppone già un impatto migliore sulla manovra di bilancio e sull’abbattimento del debito pubblico. In effetti, per un Paese come l’Italia, le cui ipotesi di crescita…

Colloquio Putin-Trump, tregua nel sud-ovest siriano

Colloquio Putin Trump

Colloquio Putin-Trump. Nuovi accordi internazionali e tregua nel sud-ovest siriano. Si è tenuto ad Amburgo, come previsto, il primo incontro tra il presidente russo Vladimir Putin e l’omologo americano Donald Trump. Un colloquio di cui si parlato a lungo. Doveva durare circa 45 minuti ma si è protratto per più di due ore. Tempo durante il quale i due si sono confrontati su temi delicati come il terrorismo, l’Ucraina e la cyber sicurezza. Già da domenica 9 luglio nel sud-ovest della Siria entrerà in vigore l’accordo di tregua, preso tra…

Qatar rifiuta le richieste dell’ultimatum dei paesi arabi: rischio espulsione dal Ccg

qatar

Qatar rifiuta le richieste dell’ultimatum dei paesi arabi. Rischio espulsione dal Ccg. L’emirato del Kuwait è sotto accusa: i paesi arabi hanno concesso una proroga di 48 ore all’ultimatum presentato il 22 giugno scorso, ma il Ministro degli Esteri, Mohammed Ben Abderrahmane, ha confermato ancora una volta che il governo qatariota ritiene inaccettabili le 13 richieste avanzate, in quanto dannose della sovranità. L’ultima volta che si è parlato della questione è stato durante una conferenza stampa tenutasi a Roma. Le risposte ufficiali stanno giungendo in queste ore a destinazione, grazie…

La Corte Europea ha deciso: a Charlie verrà staccata la spina

Charlie

La Corte Europea ha deciso: a Charlie verrà staccata la spina. E’ una storia veramente straziante quella del piccolo Charlie Gard, il piccolo di soli 10 mesi ricoverato al Great Ormond Street Hospital di Londra al quale in giornata verrà staccata la spina che lo tiene in vita. A nulla è valso il tentativo dei genitori di convincere medici e giudici a lasciare vivere Charlie. Il piccolo alla tenera età di due mesi ha contratto una rarissima malattia genetica che colpisce i mitocondri e non gli consente di muoversi, udire…

Attacco hacker globale: Petya colpisce ancora e chiede un riscatto di 300 dollari

Petya

Attacco hacker globale: Petya colpisce ancora e chiede un riscatto di 300 dollari. Di nuovo attacco hacker: si chiama Petya ed è un virus globale che sta colpendo quasi tutta l’Europa, diffondendosi in Ucraina in Danimarca e da pochissimi giorni anche in Gran Bretagna. La società di cybersicurezza, ‘Group-IB’, lo ha individuato e ne ha dato l’allarme. Una denuncia dietro l’altra, a partire dalla compagnia danese di trasporto marittimo ‘Maersk’. Nel primo pomeriggio in Ucraina una miriade di computer, tra i quali molti di uso governativo, sono stati  disattivati. File…