Inter – Atalanta: sta nascendo una nuova partenship

Antonio Percassi, presidente della Dea, fa visita a Suning in Cina. Potrebbe essere un nuovo sodalizio che porterebbe molti vantaggi ad entrambe le società.

Le strade di Inter ed Atalanta si sono incrociate in Cina, precisamente  a Shanghay, dove il presidente Suning  e Percassi hanno parlato di mercato globale. La Cina è in questo momento un Paese  con forte ascesa economica ed il presidente della Dea, che gestisce in Italia molti brand della cosmesi (Kiko,Womo) e della moda ( Zara, Victoria’s Secret) sa che può lanciare attraverso Suning ed i suoi centri commerciali nel mercato orientale tutti i marchi attraverso canali preferenziali.

Suning infatti vuole entro il 2020 almeno 50 store\centri commerciali ed inoltre possedendo canali tv ha l’opportunità di pubblicizzare al meglio ciò che vuole. Il Gruppo Percassi ha fiutato il grande potenziale e vuole sfruttare al massimo questa opportunità. Il presidente dell’Inter possiede inoltre un canale on-line, altro potente mezzo mediatico per far conoscere i prodotti sulla sponda orientale dell’emisfero.

“Ci auguriamo vivamente che in futuro potremmo formare strette relazioni a lungo termine, – ha dichiarato Percassi-  sia con l’Inter che con l’intero gruppo Suning. Il nostro progetto porterà ad una cooperazione continua e di ampie vedute. Con le solide risorse finanziarie- ha proseguito il presidente dell’Atalanta- e i suoi metodi di business le possibilità di crescita dell’Inter sono illimitate”.

L’inter cosa ci guadagna?

Questo nuovo legame cosa potrebbe portare a vantaggio del gruppo cinese? Il mercato, ovvio.

L’Inter conosce bene il settore giovanile dell’Atalanta che sforna da anni i maggiori talenti italiani esplosi e confermatosi a livelli altissimi. Suning vuole puntare su giovani promettenti e sa che avere una società amica come quella bergamasca può tornare utile alla causa nerazzurra. La nuova Inter cerca di copiare il modello  dagli acerrimi nemici juventini. Si, perché la Juve segue questo progetto da anni con il Sassuolo, dove spesso manda i suoi giovani per farli crescere ed esplodere, per poi trovarsi un campioncino fatto in casa o rivenderlo ed ottimizzare la cessioni con delle plusvalenze notevoli. Non solo il mercato quindi ma anche la valorizzazione del proprio settore. La strategia sembra essere vincente. Inter ed Atalanta con il loro sodalizio puntano a rilanciarsi al meglio per il futuro.

Related posts

Leave a Comment