Inter: oggi Dalbert, domani è “Vecino”

L’ Inter sta per chiudere per il terzino del Nizza ed il centrocampista della Fiorentina. Nel mirino anche Karamoah del Caen. Il sogno è Vidal.

 

Operazione Nizza

Ausilio e Sabatini sono impegnati in queste ore con il Nizza per chiudere la trattativa che porterebbe il terzino brasiliano all’Dalbert, NizzaInter. L’affare che va oramai avanti da giorni sembra essere in dirittura d’arrivo. Il club francese chiedeva ai nerazzurri la bellezza di 30 milioni di euro. La società nerazzurra, guidata dalla cordata Suning, è riuscita ad abbassare il prezzo. L’affare si chiude a 20 milioni di euro, più eventuali bonus. La volontà del giocatore di vestire la maglia nerazzurra conta molto ed i dirigenti del Nizza sembrano non voler convocare il giocatore per il ritorno del preliminare di Champions contro l’Aiax.

Attesa da Firenze

Per quanto riguarda Vecino la trattativa è oramai chiusa da sabato e si aspettano solo le visite mediche. Il centrocampista uruguayano atteso a Milano oggi slitta il suo arrivo a domani. Dopo le visite il giocatore potrà raggiungere la banda Spalletti e vestire subito la maglia dell’Inter. Mercoledì Vecino conoscerà i suoi nuovi compagni. Andrà a rinforzare la zona centrale del campo e potrà di nuovo affiancare Borca Valero e fare coppia con lui, come già fece nella Fiorentina. L’Inter verserà alla Fiorentina 24 milioni di euro in due da 12 milioni di euro l’una.

La fascia

Oltre ad un terzino di ruolo l’ Inter cerca di rinforzarsi anche in avanti ed il nome forte sembra essere quello di Karamoah. L’ala del Caen può arrivare a cifre abbordabili: i francesi chiedono 10\11 milioni di euro. L’esterno offensivo è un obiettivo non impossibile e arriverebbe a Milano per ricoprire il ruolo di vice-Candreva.

Top player

L’inter cerca da tempo di prender un giocatore che possa dare quel salto di spessore internazionale di cui ha bisogno. I nomi circolati in questi mesi sono tanti ma la sensazione è che il club di via Durini non abbia ancora ritrovato l’appeal da big che le spetta per la sua storia. Senza la Champions difficile portare in casa nerazzurra nomi di primo ordine e l l’unica via possibile è accontentare i giocatori con contratti importanti. Fallita la strada che porta a Di Maria l’ Inter sta puntando forte si Vidal del Bayern Monaco. Il cileno ex juventino è un profilo importante, di spessore e che conosce bene il calcio italiano. Ancellotti non vuole privarsi di un centrocampista duttile e grintoso come Vidal ma non c’è nulla di certo. L’Inter ci proverà fino alla fine.

Fronte cessioni

L’Inter deve operare anche in uscita e tra i papabili partenti spunta il nome di Candreva. Conte ha fatto capire che il giocatore sarebbe a lui gradito. Non c’è ancora nulla di ufficiale. Per quanto riguarda la questione Perisic- Manchester United la pista sembra essersi freddata. Jose Mourinho vorrebbe il forte esterno croato ma Spalletti lo ritiene incedibile. Quello che sembra essere certo è che l’Inter non prende in considerazione offerte inferiore ai 55 milioni di euro. Il tecnico portoghese spinge per avere l’ala in Premier e sarebbe disposto a cedere in prestito, per un solo anno, anche il giovane talento Anthony Martial. In difesa i cedibili sono Murillo, tornato dalla tournè orientale con ottimi riscontri, e Ranocchia. Per il primo i nerazzurri valutano bene l’offerta del Valencia. Ballano 4 milioni di differenza ma l’affare può andare in porto. Per il secondo il Genoa ha mostrato interesse ma lo stipendio del centrale italiano è troppo alto ed il Grifone non è disposto a soddisfare le sue richieste.

Related posts

Leave a Comment