LATINA Sonda Cassini, mostra fotografica di un viaggio lungo 20 anni

Sonda Cassini: a Latina arriva la mostra fotografica di un viaggio lungo 20 anni. Venerdì 28 luglio e sabato 29 dalle 17:00 alle 21.00, presso il Palacultura di Latina, Teatro G. D’Annunzio, sarà possibile ammirare la mostra fotografica “In viaggio con Cassini”. Le immagini illustreranno il viaggio spaziale della sonda Cassini, in onore all’astronomo italiano Gian Domenico Cassini. Uno dei più importanti astronomi italiani del ‘600: a lui si devono importanti scoperte nel campo, a partire dai quattro satelliti di Saturno, alla sensazionale scoperta della Grande Macchia Rossa, fino ad arrivare alla rotazione differenziale dell’atmosfera di Giove.

Lanciata dal pianeta Terra verso Saturno nel 1997, la sonda sta ora per completare il suo viaggio. L’Associazione Pontina di Astronomia in collaborazione con Stellaria e con l’Istituto Nazionale di Astrofisica, INAF, ripercorreranno l’intero viaggio spaziale mostrando le molteplici esplorazioni di Cassini, che nel 2004, dopo 7 anni dal suo lancio, non ha mancato di sbalordire gli astronomi, grazie alle nuove e interessanti scoperte sul pianeta Saturno.

Il prossimo 15 settembre, dopo 37 anni dalla sua progettazione e 20 quasi dal suo lancio, avverrà la distruzione inevitabile della sonda. Prima di allora, Cassini scruterà ancora un po’ tra gli anelli, verranno effettuati gli ultimi scatti e così si concluderà il meraviglioso viaggio, che avrà fatto sognare molti dalla Terra.
L’APA-LAN ha voluto regalarci un ingresso presso il Teatro di Latina per rendere partecipi quanti più possibile di un’affascinante pezzo di storia astronomica, di una tappa fondamentale tra le molteplici avventure spaziali. 12 pannelli fotografici e una gigantografia 1:1 riprodurranno con formidabile realismo passo dopo passo le tappe della sonda Cassini, fino a svelarci le nuove scoperte sul pianeta Saturno. Dalla composizione materiale all’atmosfera, i reperimenti satellitari e i risultati che hanno dato le esplorazioni tra gli anelli.

Sabato 29, dalle ore 19:30, sarà inoltre possibile ascoltare la conferenza gentilmente concessa dall’astrofisico dell’INAF-IAPS, dott. Federico Tosi, responsabile dell’elaborazione dati inviati dalla sonda Cassini. L’esimio dottore accompagnerà l’illustrazione fotografica. Durante la conferenza verranno inoltre mostrati gli strumenti didattici che hanno permesso lo studio astronomico alle persone ipovedenti nel corso degli anni. La conferenza avrà luogo in Viale Umberto I 41-43. L’ingresso è gratuito.

Related posts

Leave a Comment