L’INTER CHIUDE SENZA IL BOTTO

Ci si aspettava il colpo che non è arrivato, i nerazzurri cedono Gabigol in Portogallo ed acquistano Karamoh dal campionato francese. Il difensore che tutti aspettano, non arriverà.

 

 

 

Ci si aspettava qualcosa di più dal mercato dell’Inter che si è rilevato invece mirato ed al risparmio. Nelle ultime ore  Ausilio ha confessato che la società non è riuscita a risolvere del tutto i problemi del fair play finanziario e quindi il grande colpo non è arrivato. Walter Sabatini, sbilanciandosi, ha addirittura dichiarato che forse dietro non sarebbe arrivato il rinforzo centrale tanto atteso da Spalletti. Wahneusden potrebbe allora fare il salto dalla Primavera in prima squadra, una scelta assai azzardata. Per quanto riguarda il mercato in uscita l’Inter ha addirittura rifiutato offerte per Ranocchia, oggetto del mistero che sembrava destinato alla partenza, si ritrova ancora una volta al centro del progetto nerazzurro. A Spalletti il compito di rivitalizzarlo.

Gabi

In entrata è arrivato l’esterno francese del Caen , Yann Karamoh.

Il giovane talento francese è un classe 98 ed  è esploso nell’ultima stagione della Ligue 1. L’ala era seguita all’inizio dalla Fiorentina ma Walter Sabatini ha voluto fermamente il giocatore. L’operazione vede l’Inter sborsare 8 milioni di euro, più eventuali bonus per il giovane talento transalpino. Alto 1,85 è uno dei migliori talenti di prospettiva dell’ultimo anno. 35 presenze a soli 18 anni con 5 gol e 4 assist. Unico difetto è la discontinuità ma visto la giovane età gli si può perdonare. Gli manca solo l’esordio nella nazionale maggiore. È un esterno versatile e le sue caratteristiche sono simili a quelle di Niang che però non è mai riuscito ad esplodere qui da noi. È sicuramente un colpo alla Sabatini, una scommessa che l’Inter spera sia vincente.

Related posts

Leave a Comment