SERMONETA La città dedica il weekend alle donne

Sermoneta si tinge di rosa

SERMONETA, 29 APRILE 2017 – Sermoneta dedica questo weekend alle donne, alla loro creatività ed intraprendenza. L’edizione numero 9 di “Sermoneta si tinge di rosa”, organizzata dal Comune in collaborazione con l’associazione Art’é e il Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio, è in programma domani domenica 30 aprile: dalle ore 10 per le vie del paese ci sarà il Mercatino artigianale in rosa, l’esibizione itinerante delle Majorettes “Butterfly”, laboratori artistici, le fiabe animate. Piazza San Lorenzo sarà dedicata al benessere con l’esposizione “La donna nel benessere”. Alle ore 11.30 alla Loggia dei Mercanti il “Forum Biocosmesi” a cura di “Latte e Luna” di Francesca Capriglione.

Nel pomeriggio alle ore 16 sempre alla Loggia dei Mercanti “Il Salotto delle streghe”, format di Elisa Saltarelli che vedrà la presentazione di due libri di Claudia Saba ed Ester Viola, un forum tra atlete, imprenditrici del benessere e donne impegnate nell’arte e nel sociale, la recita di un monologo. Gran finale alle ore 18.00 al Belvedere con il concorso “Una ragazza per il Cinema” e la sfilata di moda a cura dell’Atelier “Luscyca” di Guisepina Luscia Modica.

Fino al primo maggio a Palazzo Caetani andrà avanti la mostra “La meravigliosa arte dell’uncinetto”, a cura dell’Archeoclub di Sermoneta. Una mostra che vuole porre i riflettori sulla produzione artigianale femminile mettendo però in mostra i tesori delle donne sermonetane e lepine che hanno sapientemente realizzato attraverso la meravigliosa arte dell’uncinetto. Una mostra intensa in cui sono esposti strumenti d’opera, manufatti di varia tipologia e di epoche diverse realizzati a maglia a catenelle, maglie basse o alte ecc.

L’allestimento è stato curato da Sonia Testa, Presidente dell’Archeoclub di Sermoneta insieme alle signore Cesira Porcari, Anna Marchioni, Carla Gori, Benilde Manciocchi, Giuliana Eramo. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito. Info su www.comunedisermoneta.it.

Related posts

Leave a Comment